NOTIZIARIO QUOTIDIANO IN FORMATO DIGITALE ISSN 2037-6545 (ANNO XII) 
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami
 
  Print Page
  • HOME
  • Notizie di giurisprudenza
  • Rifiuti
  • LA RIMOZIONE DI RIFIUTI SPETTA ALL’A.N.A.S. PER LE STRADE DA ESSA GESTITE SE LA CONDOTTA DI ABBANDONO LE È IMPUTABILE A TITOLO DI DOLO O DI COLPA






















La rimozione di rifiuti spetta all’a.n.a.s. per le strade da essa gestite se la condotta di abbandono le è imputabile a titolo di dolo o di colpa

L’art. 14, comma 1, lett. a), del Codice della strada impone direttamente al concessionario la pulizia delle strade e delle loro pertinenze (al fine di garantire la sicurezza, oltre che la fluidità della circolazione); mentre l'art. 192, comma 3, del decreto legislativo n. 152/2006 può trovare applicazione concorrente nei confronti dell’A.N.A.S. con riferimento alle strade da essa gestite, tenendo conto degli obblighi specifici che su di essa gravano, nel caso in cui la condotta dell’abbandono di rifiuti le sia imputabile a titolo di dolo o di colpa, così escludendo una corresponsabilità solidale automatica.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 





























Powered by Next.it