NOTIZIARIO QUOTIDIANO IN FORMATO DIGITALE ISSN 2037-6545 (ANNO XII) 
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami
 
  Print Page


























Il rinnovo di una concessione è sottoposto ai principi europei di evidenza pubblica: si può procedere solo in assenza di altre ed ulteriori istanze

La facoltà di procedere al rinnovo in favore del precedente concessionario senza alcuna procedura di evidenza pubblica è condizionata a specifici presupposti di legge, come la mancata presentazione di domande concorrenti. A tal fine non è previsto alcun termine decadenziale per la presentazione di domande alternative da porre in competizione con l’istanza di rinnovo formulata dal precedente titolare della concessione, rilevando esclusivamente la circostanza che tali richieste pervengano in tempo utile. Deve, inoltre, certamente escludersi che tale termine possa identificarsi con quello stabilito per il precedente concessionario ai fini dell’istanza di rinnovo del titolo (tanto più che il soggetto che aspiri anch’esso alla concessione non è a conoscenza del contratto di concessione stipulato dal precedente concessionario).


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 



























Powered by Next.it