TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami ANNO X - ISSN 2037-6545
 
  Print Page




































L'appartenenza al patrimonio indisponibile presuppone una manifestazione di volontà e l'effettiva destinazione

I requisiti previsti dall’art. 826, comma 3 cod. civ. affinché un bene possa far parte del patrimonio indisponibile di un ente territoriale pubblico consistono nella manifestazione di volontà dell’ente titolare di voler destinare il bene al pubblico servizio e nell’effettiva destinazione del bene stesso al servizio pubblico.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 































Powered by Next.it