NOTIZIARIO QUOTIDIANO IN FORMATO DIGITALE ISSN 2037-6545 (ANNO XI) 
TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
URBIM - edilizia e urbanistica
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami
 
  Print Page






















Lo strumento urbanistico può disciplinare tutto il territorio comunale, comprese le aree del demanio marittimo che insistono nel proprio territorio

La potestà pianificatoria comunale è estesa anche al demanio marittimo e, quindi, lo strumento urbanistico può disciplinare tutto il territorio comunale, ivi comprese le aree del demanio marittimo che insistono nel proprio territorio. È ovvio che tale disciplina debba far restare salvi i poteri della autorità marittima ed inoltre debba risultare compatibile con la intrinseca natura del bene demaniale suscettibile solo di alcune particolari utilizzazioni conciliabili con le sue caratteristiche morfologiche. In tale situazione, che vede, quindi, la compresenza di due competenze, quella dell’Amministrazione comunale e quella della Amministrazione del demanio marittimo, non appare né illogico né incongruo che la zonizzazione si estenda fino al mare e che vi sia il concorso delle due normative (quella comunale e quella statale), non potendosi affermare la prevalenza ex lege dei poteri dell’autorità marittima sulla disciplina urbanistica comunale.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 























Powered by Next.it