NOTIZIARIO QUOTIDIANO IN FORMATO DIGITALE ISSN 2037-6545 (ANNO XII) 
Esproprionline.it - L'espropriazione per pubblica utilità.
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
 
direttore scientifico: dott. Gabriele Lami
 
  Print Page


























Solo la legge e non un atto amministrativo può obbligare al pagamento dei diritti portuali anche l'impresa svolgente le operazioni di sbarco/imbarco

Solo una espressa previsione di legge ordinaria (o atto alla stessa parificato), e non già un atto amministrativo seppur di natura regolamentare, può individuare quale soggetto obbligato al pagamento dei diritti portuali anche l'impresa svolgente le operazioni di sbarco/imbarco, atteso che gli oneri in discussione riguardano le navi e, quindi i vettori che giungono in porto, i cui rapporti vanno regolati direttamente con questi ultimi ovvero, nei limiti della rappresentanza oltre che nel rispetto delle modalità di legge, con le Agenzie Marittime Raccomandatarie, che ne sono rappresentanti in occasione dell'arrivo delle navi.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 



























Powered by Next.it